Liberi intrecci creativi

L'appuntamento settimanale pomeridiano in cui si praticano disegno e pittura, è rivolto agli utenti del DSM-DP ma, nell’ottica inclusiva dell’integrazione, anche a persone che sperimentano semplice disagio psichico.

Il lavoro artistico, seguito da una condivisione verbale, si svolge all’interno di una biblioteca pubblica (Tassinari Clò), con la partecipazione di alcuni studenti delle scuole superiori.

Nella versione attuale il progetto si è arricchito di un laboratorio di cucina, che si svolge al Provvidone, un sabato al mese. È prevista l’organizzazione di un evento finale.

Svegliarsi a regola d'arte

 

Il laboratorio è connotato dalla compresenza del movimento, nella sua alternanza ritmo/pausa e dal lavoro grafico. Si svolge il mattino all’interno della sala Cufo, la collocazione oraria intende riempire un vuoto di offerte del settore in tale fascia, così da coinvolgere le persone che non hanno attività lavorative e che ne possono patire il disagio

 2017